5 motivi per aprire un Pastificio

5 MOTIVI PER APRIRE UN PASTIFICIO

 

1) Un sogno o una necessità?
Aprire un laboratorio di pasta fresca, pasta secca, pasta biologica o senza glutine per celiaci, cioè un’attività di produzione e di vendita di pasta all’uovo e ripiena prodotta artigianalmente è un’iniziativa di sicuro interesse. I supermercati e gli ipermercati stanno diventando concorrenti sempre più temibili dei comuni negozi di pasta fresca, quindi quelli che si specializzano nella produzione artigianale come pasticcerie, gelaterie, rosticcerie e negozi di pasta fresca, appunto, continuano a fare affari, trovando nel prodotto genuino la loro forza commerciale.

bandone-aprire-pastificio2) I fondamentali
E’ fondamentale avere un locale con una superficie sufficiente a contenere tutto il necessario per produrre e vendere pasta fresca, secca o senza glutine. Ecco i 5 motivi per aprire un Pastificio. Tale laboratorio dovrà avere una superficie minima di 50 mq ed essere munito di tutto il necessario per una preparazione agevole della pasta e per la vendita del prodotto finito. Per il laboratorio occorre: un tavolo da lavoro, una pressa impastatrice, un laminatoio-taglierina, una raviolatrice automatica, una gnoccatrice, una formatrice per cappelletti ed agnolotti, un gruppo di taglio da abbinare alla pressa per la pasta corta, un frigorifero, un tritacarne con grattugia combinato, un lavello e una cucina con 4 fuochi completa di cappa di aspirazione. Per la vendita: un banco refrigerato, una bilancia elettronica e un registratore di cassa.

bandone-aprire-pastificio23) Sarò capace?
Per iniziare parliamo della conoscenza. Fare il pastaio non è un attività complicata ma occorre comunque una conoscenza di base, una certa abilità, talento e volontà. Inoltre se è vero che fare la pasta non è complicato, è invece vero che farla davvero buona bisogna sapere quello che si fa. I nostri Corsi gratuiti di presentazione servono per far capire a coloro che vogliono aprire, di che “PASTA” stiamo parlando. Ecco i 5 motivi per aprire un Pastificio. Mentre invece chi si affiderà a noi, avrà modo di essere seguito con una formazione dedicata prima dell’apertura da un nostro Pastaio esperto.

bandone-aprire-pastificio34) Burocrazia no, burocrazia si.
Per avviare l’attività sono necessari pochi adempimenti burocratici; la comunicazione di inizio attività, l’apertura di una partita IVA relativa all’esercizio, e l’iscrizione all’albo degli artigiani di settore. Dopo ciò, occorre solo l’autorizzazione sanitaria da richiedere alla ASL e che verrà rilasciata previo sopralluogo. Attenzione quindi a non chiederla troppo tardi o troppo presto, dato che anche i macchinari dovranno essere ispezionati per certificare che siano congruenti alle norme igienico sanitarie in vigore regionali e nazionali.

bandone-aprire-pastificio45) E tutto ebbe inizio.
Noi della Pama seguiamo il cliente dall’inizio alla fine. Il sopralluogo con sviluppo del layout del locale, l’assistenza tecnica degli impianti, il trasporto e la consegna, la formazione post vendita e l’assistenza sempre e ovunque voi siate. Fondamentale è iniziare con il piede giusto. I nostri tecnici Pastai Vi seguiranno dall’installazione dei macchinari fino al giorno dell’Inaugurazione, consigliandovi su ricette, impasti, tecniche di produzione, conservazione, presentazione e vendita.
Sfruttate la nostra esperienza, anche se facciamo questo lavoro da solo 60 anni.

pulsante_corsi

Avatar

Pama Parsi Macchine

Da oltre 60 anni progettiamo e costruiamo macchine ed impianti per pasta fresca, secca e senza glutine.

I commenti sono chiusi.