home > News >

La Pastorizzazione della pasta fresca, qualità al 1° posto

home > News >

La Pastorizzazione della pasta fresca, qualità al 1° posto

  • CHE COSA E’ LA PASTORIZZAZIONE DELLA PASTA FRESCA?
  • E’ MEGLIO UN PRODOTTO PASTORIZZATO O FRESCO?
  • QUALE E’ LA DIFFERENZA?

La Pastorizzazione della pasta frescaLa pastorizzazione della pasta fresca.

E’ un processo di risanamento termico applicato ad alcuni alimenti allo scopo di eliminare microrganismi non sporigeni patogeni. Diversamente dalla sterilizzazione, la pastorizzazione elimina, completam…ente, le sole cellule vegetative (non sotto forma di spora); il riscaldamento inizialmente adottato a 63 gradi per 30 minuti, (poi sostituito da altre combinazioni temperature – tempo, altrettanto efficaci ma meno dannose al valore nutritivo) permette infatti la eliminazione completa del patogeno più termoresistente (Escherichia coli).

La non completa eliminazione di altri batteri, non patogeni e più termoresistenti, determina peraltro una possibilità di conservazione limitata nel tempo.

Il procedimento della pastorizzazione della pasta fresca.

Deve il suo nome al chimico francese Louis Pasteur, che effettuò la prima prova di pastorizzazione assieme a Claude Bernard il 20 aprile 1862. In Inghilterra l’introduzione della pastorizzazione del latte vaccino per alimentazione umana a fine ‘800 dimezzò in un solo anno la mortalità di neonati ed adolescenti (si deve comunque considerare la qualità dei controlli sui bovini in quel periodo ed i materiali di stoccaggio e mantenimento del prodotto). In Italia la pastorizzazione del latte fu introdotta per Regio Decreto nel 1929.

La Pastorizzazione della pasta frescaL’impiego della pastorizzazione non è usato per la sanificazione a larga scala di tutti gli alimenti, poiché può indurre alterazioni sul gusto e sulla qualità dei cibi. Il suo uso è limitato ad alcuni alimenti come: PASTA FRESCA, latte, vino, birra e succhi di frutta., su cui il processo si può compiere con particolare efficacia e con limitati effetti avversi.

La pastorizzazione della pasta fresca, si dice bassa qualora si mantenga l’alimento a 60-65° C per 30 minuti, ed è usata principalmente per vino e birra. La pastorizzazione alta richiede 75-85 °C per 10-15 secondi, ed è usata prevalentemente per i prodotti a bassa acidità come il latte e derivati. Durante la pastorizzazione, operando a temperature comprese tra 87 °C e 110 °C(PASTA FRESCA) vengono eliminati i microrganismi patogeni, come gli agenti del tifo, i colibacilli, i micobatteri e le brucelle.

La Pastorizzazione della pasta frescaQuindi la PASTORIZZAZIONE non deve essere vista solo per allugare la vita al PRODOTTO, ma dobbiamo far capire ai cleinti finali che il prodotto PASTORIZZATO e’ sinonimo di GARANZIA IGIENICA DEL PRODOTTO FINITO, perchè PASTORIZZANDO diamo ai clienti un prodotto privo di microgranismi patogeni,e batteri,ovviamente se abbiamo seguito tutto il percorso dalla produzione all’imbustamento con le dovute precauzioni IGIENICO/SANITARIE.

Quindi la PASTORIZZARE DELLA PASTA FRESCA, non solo significa ottimizzare il lavoro evitando cosi sprechi, ma anche anticiparsi la produzione nei periodi di intenso lavoro come Natale, Pasqua, ma anche aprire un mercato dell’imbustato (ATM) che ci permette di avere un prodotto per i supermercati, enoteche, ristoranti, hotel.

Con i nostri Pastorizzatori per pasta fresca lunga corta e ripiena senza glutine avrete sempre a portata di mano una produzione di qualità per tutti i vostri clienti, piccoli o grandi che siano.

   
Sala demo corsi per aprire un pastificio

Produzione pasta secca dalla molitura al confezionamento

Una giornata interamente dedicata all’essiccazione della pasta: il Corso pasta secca. Nella programmazione dei corsi per chi vuole aprire un Pastificio, abbiamo introdotto una giornata illustrativa e formativa, per illustrare e spiegare il processo produttivo di produzione di pasta secca artigianale.

Andremo ad analizzare, con contenuti pratici, le varie fasi che compongono la produzione di pasta secca:

Al termine della giornata, avrete modo di interagirer con i tecnini commerciali, che vi daranno supporto nello sviluppo pratico sulla vostra idea.

Sala demo corsi per aprire un pastificio

Come aprire un laboratorio di Pasta e Gastronomia

Il business della pasta fresca negli ultimi anni è in continua crescita, ciò è dovuto soprattutto alla maggiore attenzione verso un’alimentazione sana e alla ricerca di piatti tradizionali e caserecci. Per questo motivo abbiamo introdotto nella nostra Azienda i Corsi GRATUITI per aprire ed avviare un Laboratorio Artigianale per la produzione di pasta fresca e Gastronomia.

Parleremo di: impasti, ripieni e utilizzo di tutte le Macchine, cottura a Convenzione Vapore per Gastronomie, Ristoranti e Pastifici, l’Abbattitore di Temperatura ed i suoi vantaggi, la Pastorizzazione e l’Essiccazione, il Confezionamento Sottovuoto in Atmosfera Modificata (ATM) degli alimenti.